domenica 5 luglio 2015

Recensione: L'importanza di chiamarsi Cristian Grei.

Cristian Grei ha trentadue anni e una sola, acerrima nemica: E. L. James, che con le sue 50 Sfumature gli ha rovinato la vita. Tutte le donne, infatti, appena sentono il suo nome, vedono in lui un dominatore in 3D e l'incarnazione delle più proibite fantasie erotiche. Ma se vivi a Prato, fai il becchino nell’agenzia di onoranze funebri di famiglia e sei ipocondriaco, avere il nome "uguale" a quello del più grande amatore di tutti i tempi, che si sposta in elicottero ed è a capo di un’azienda leader mondiale,può creare una costante e fastidiosissima ansia da prestazione.Solo Antonella, l'amica di sempre, è in grado di divertirsi giocando con lui e tenere a bada le sue mille ansie, ma soprattutto è disposta ad amarlo per quello che è realmente.Cristian Grei riuscirà finalmente a capire che è lei la donna giusta? E soprattutto sarà “pronto a riceverla”?

Ho scovato questo libro dal titolo e dalla trama interessanti.
Ammetto che m ha fatto ridere davvero, le parti quando parla Cristian sono divertenti, è un tipo particolare!
Ma le parti di lei, Tony, le ho trovate noiosissime!!! Questa poveraccia che s strugge d'amore in maniera così patetica... non è cosa che riesco a sopportare!!
E le donne che Cristian incontra? Ne vogliamo parlare????? A me hanno spaventato perché m son messa a pensare che chissà probabilmente c son donne che reagiscono così al pensiero di quei libri!!! 
Cmq è scritto bene! Un punto a favore dell'autrice italiana, (di solito io non son molto per gli scrittori italiani, senza offesa e senza nomi, ho letto libri che facevano molto meglio a tenere nel cassetto invece che farseli pubblicare), rirende un po 50 sfumature (ma scritto bene) con le varie somiglianze come la voce interiore (che odio anche qua ma che per fortuna non è una dea!!). Cmq la cecità dei protagonisti è una di quelle che t fa bestemmiare "ma siete così scemi???" Lei sopratutto... non m va d far spoiler ma il loro bacio è palese ma figuriamoci se loro c arrivano!!! Per concludere e per non aggiungere troppo e rovinare il finale, penso che sia una lettura che non impegna quindi molto estiva, per passare il tempo sotto l'ombrellone o per staccare dalle varie saghe che inevitabilmente noi lettori cominciamo. 
Ps. I ringraziamenti finali m hanno rincuorato quando ho letto che non era una fan pazza della serie! Ma chiamare la grande E.L.James, beh chiamiamola famosa che tanto basta.
CONSIGLIATO PER LE VACANZE..