domenica 1 gennaio 2017

IL MIO 2016 Preferiti e non, dell'anno!

Avete cominciato già a contare quanti libri avete letto? Quante TBR siete riuscite a seguire? Quante challenge completate?
In questo post troverete la mia lista, divise in diverse categorie. 
E’ stato un anno povero in confronto all’anno scorso, ma in fondo l’importante è leggere cose interessanti e che ci piacciano. 
Io quest’anno ho letto precisamente 60 libri, li potete trovare tutti nel mio canale  YouTube Chanel Books con la votazione da una a cinque stelline. Lasciatemi un link ed eventuali commenti, critiche e consigli.
COMINCIAMO!
Basta guardare il cielo” è una dolcissima storia che  parla di amicizia, già dalle prime pagine mi è entrata completamente nel cuore, tanto da entrare di diritto tra i miei dieci libri del cuore. Un libro che negli anni leggerò spesso. Da questo piccolo capolavoro hanno tratto uno stupendo film dal titolo omonimo, che vi consiglio.
Mark Levy”, non è un autore emergente, anzi ha molti libri alle spalle, mi piacciono le sue storie brevi e semplici. Quest’anno ho letto Sette giorni, semplicissimo banale per giunta ma l’ho apprezzato alla fine e Quello che non ci siamo detti, che vi consiglio.
Non posso che metterle entrambe. La trilogia Hunger Games e la Demonica della Ione, i primi cinque romanzi che parlano dei fratelli Seminus. Generi completamente diversi, ma veramente dei libri fantastici.
I cinque peggior libri di quest’anno sono facili da decidere: Caino e Michael della Stuart, i peggiori angeli caduti della storia degli angeli; il secondo della Tattoo series con protagonista Jet, una palla assurda. Io prima di te, non tanto per il romanzo o per lo stile della scrittura, ma per le reazioni che mi ha suscitato cioè tremenda incazzatura e infine I love shopping, che non è nella lista delle letture finite ma non poteva non finire nei peggiori di quest’anno. 
Il meglio del meglio direi.
Mi ci è voluto un anno per finirlo, questo dice tutto. Il ribelle della zia Ward una grossa delusione.
Don Chisciotte, anche se ci ho messo dei mesi per riprenderlo e finirlo, è uno dei migliori letti quest’anno quindi il podio gli spetta a pieni voti

Un felice anno a tutti, 
che sia pieno di belle letture.