martedì 23 maggio 2017

Esperimento - FALLITO - su Tre Metri sopra il cielo. Recensione



Ho voluto fare un esperimento. Rileggere Tre metri sopra il cielo di Moccia a distanza di dieci anni dalla prima volta che lo avevo fatto.
Perché direte voi? Me lo chiedo anch’io!! Ero curiosa di sapere se sarebbe migliorato, se avrei trovato qualcosa di diverso, magari più interessante.
Il risultato?
Stronzata era, stronzata è, stronzata rimarrà.. .. per sempre.


Quante copie ha venduto questo libro? Anzi i SUOI libri
E COME E’ STATO POSSIBILE? 

Siamo noi i responsabili di tutto ciò! Dovrebbero fustigarci sulla pubblica piazza, tirarci i pomodori e le uova marce! Un girone dell’inferno è stato creato appositamente per noi per questo grave peccato! Peggio che uccidere, peggio che rubare c’è solo LEGGERE UN LIBRO DI MOCCIA.

Al di là delle storie e dei giudizi personali, può piacere una storia d’amore tra un teppista con la madre bagassa e una ragazza ricca e stronza oppure tra una neo maggiorenne e un quarantenne con la crisi di mezz’età e lungi da me criticare le vostre preferenze.
Ma se vi metteste voi a scrivere le vostre fantasie vi trovereste in mano un lavoro egregio nonostante possibili verbi sbagliati o salti temporali improponibili.

Gli scritti di Moccia sono scritti con uno stile da quinta elementare.
MA CHE DICO STILE? Stò offendendo i bambini di quinta, che sanno scrivere cose più accattivanti!

Non avevo fatto caso a questo la prima volta, tutta presa dalla cotta per Step (perché poi?) ma adesso nella seconda rilettura, ho capito veramente il significato:
NON SAPER SCRIVERE.


Ho scritto cose che sicuramente avranno errori ed orrori, ma hanno un potenziale migliore del suo!

Scrivere in romanaccio in un romanzo non fa divertire, fa suicidare l’italiano. Nulla contro i dialetti ma leggendo un libro non si possono sentire.. anzi LEGGERE.
Non ho avuto modo di leggere recensioni che lodano questi libri, ma avranno notato lo stile MEDIOCRE?
E se me ne accorgo io che faccio recensioni spicciole basate sul mio gusto personale senza quasi una base d’italiano (scrivo parecchie strafalcioni nelle mie recensioni! Non sono per nulla la maestrina di turno) come fanno a non accorgersene.. tipo.. IL RESTO DELL’UNIVERSO?

Mi chiedo come COME! sia potuto uscire un TERZO che dio c’è ne scampi invece no! CAPITOLO di Step e Babi!



Non penso di aver il coraggio di leggere anche questo, già con Ho voglia di te volevo solo MORIRE! Leggere pure Tre volte te è una MISSION IMPOSSIBLE

La tredicesima fatica di Ercole.

I peggiori criminali impallidiscono in confronto a questo autore di romanzi.. scrittore.. uomo che scrive..



Parlando del nuovo libro, c’era veramente ragione di farlo? Sapete quanti clichè so già che ci saranno?
Sono tentata di fare una lista di tutte le cose che penso capiteranno nel libro e poi leggerlo e farci una recensione per dirvi ciò che avevo azzeccato.

Ditemi rischio l’infarto e leggo questo libro del diavolo?

Alla prossima lettori, e che dio abbia pietà delle vostre anime dannate!