mercoledì 27 gennaio 2016

OLTRE NOI L'INFINITO, Jet, di Jay Crownover RECENSIONE

.Io non c'è la posso fare!
 Con i suoi pantaloni di pelle aderenti, un profilo tagliente e un'aria misteriosa, Jet Keller è il protagonista delle fantasie più sfrenate di ogni ragazza. Ayden Cross è cresciuta accanto a tipi poco raccomandabili e di certo non ha intenzione di farsi abbindolare dagli occhi scuri e ipnotici di Jet. Ha paura di bruciarsi, ma, nonostante tutto, anche solo essere sfiorata da lui la accende. Jet non riesce a resistere alle gambe chilometriche di Ayden, infilate in quegli stivali da cowboy, che sembrano sfidarlo. Eppure, più gli sembra di esserle vicino, tanto più è forte la sensazione di non conoscerla. E nel momento in cui capirà di volerla a qualsiasi costo, dovrà fare i conti con qualcuno che ha un'idea di relazione completamente diversa dalla sua. La fiamma iniziale lascerà il posto a un amore duraturo, o consumerà i loro sogni lasciando solo cenere?
Ok, non dovrei ogni volta ribadire che questa cover italiana fa veramente schifo. Ma è più forte di me. QUESTA COVER FA PIETA' E MISERICORDIA. Penso che lo dirò per ogni recensione, io vi ho avvisati!

Secondo capitolo della serie The Tattoo Series,da trilogy è diventata series, una serie con vari protagonisti, in ogni libro conosciamo meglio la coppia principale e anche i vari personaggi che vedremo protagonisti nei libri che devono uscire. Pochi giorni fa è uscito anche il quarto della serie, e nonostante sia convinta di volerli leggere tutti, sono anche piuttosto scoraggiata. Sono delle storie d'amore che dovrebbero essere intriganti, passionali e fuori dagli schemi. Io ad ogni capitolo faccio fatica a trovare sia la parte intrigante che la parte passionale. I protagonisti hanno sempre una sega mentale che dio ce ne scampi. I maschi sono dei puttanieri assurdi, le donne delle poverette innamorate perse che ripetono il concetto "non devo innamorarmi" e che va a farsi benedire per un culo in un paio di jeans stretti. 
Vi starete chiedendo: ma se hai così tante critiche perchè lo leggi????
Non lo so! Penso che non leggerò il terzo tanto presto che sembra sia il migliore uscito fin’ora, ma io ho già intravisto l’ennesimo tizio complicato e un’altra che la spacciano per forte quando invece non lo sarà per niente.
Ma veniamo a questo secondo libro che ho finito con enorme difficoltà, e già vi avverto troverete qualche spoiler.
Inutile dirvi gli aspetti positivi, non ne ho. Per mio gusto personale non mi son piaciute le condizioni della famiglia di entrambi, le loro reazioni nei confronti di questi problemi, il loro complicarsi la relazione pensando al futuro. Ma chi pensa al futuro dopo due giorni di relazione?
Inoltre Ayden non fa altro che parlare della sua se precedente e della donna che vuole diventare. Puoi diventare la donna che t pare indipendentemente dall’uomo che hai al tuo fianco. Puoi avere il futuro che tanto sogni anche con un musicista dietro. Non è questo che ogni donna tenta di dire a quelle che si sottomettono all’uomo?
Jet non è stato da meno, e non mi è piaciuto per niente. E la storia del piercing intimo mi ha pure scocciato. Ok il primo, ma adesso i piercing è una cosa d gruppo?? Non penso che gli uomini, anche i più duri, abbiano tanta voglia d farsi bucare l’aggeggio.
La situazione di lui mi irrita. Si incasina l’esistenza per l’uomo di merda che ha contribuito a crearlo, alias padre, quando avrebbe dovuto dargliene tante di notte, con viso coperto, in un vicolo cieco e lasciarlo a morire li. La madre che tanto insiste per rovinarsi la vita, toh divertiti. Sono argomenti delicati e che mi fanno scattare. Poi la gente deve per forza scrivere che lui ha fatto bene perché son sempre i genitori. E beh io non sono quel tipo di persona ipocrita che in pubblico deve dire le “cose giuste”. Io dico quello che penso e penso che Jet si è pure troppo trattenuto.
Continuando a leggere, dopo la loro prima volta, che ho allegramente saltato, tanto sapevo cosa succedeva: giocherellare con il gioiello, stupirsi del gioiello e del corpo e del tatuaggio ecc.., amplesso paradisiaco ed Ayd diventa la ragazza da dieci,un classico un po’ come il primo della serie e come tutti i romanzi d’amore, le paranoie continuano e sorpresa, sbuca il fratello di lei. Il caro bel fratellino che è il pezzo d merda che scarica la merda sugli altri. Chi non vorrebbe un tizio così come fidanzato? Qualcuna pazza c’è perché mi pare che l’ultimo libro della serie è proprio su Asa, e maledetta me son pure curiosa di sapere come fa a far rinsavire uno stronzo del genere, perché tranquille che diverrà il bravo ragazzo che immaginate, visto che si fa menare come un pupazzo perché in fondo son tutti bravi i pezzi di merda. Si, molto realistico non trovate?
Poteva mancare il padre che arriva al limite? Certo che no, lo trovate a metà libro, e trovate anche la madre grandissima donna che invece di aprire gli occhi no, nonostante le botte va contro il figlio. Va contro il figlio!!! Ragazzi, seriamente? Nella realtà direbbero che Jet ha sbagliato e quella povera donna è da aiutare. No si è scavata la fossa e ora si sta coprendo con la terra fatti suoi. Con questi dettagli la lettura si è fatta ancora più dura per me, aggiungendo i loro problemi familiari che fanno salire in me la mia ferrea idea che la famiglia non è sempre di sangue.
Ci ho messo giorni e giorni, due capitoli per giornata e alla fine l’ho finito.
Alla fine quando finalmente fanno pace, ho tirato veramente un sospiro di sollievo. Finalmente l’avevo finito!
DIO SIA LODATO! Per il terzo passerà parecchio tempo prima di tentare la sorte.
Un’ultima cosa, Rule che vuole regalare una casa a Shaw, un impegno in piena regola e lei cosa fa? Facciamo alla romana? Eeh, chi ha il pane non ha i denti, o in questo caso li sputa e ha il coraggio di lamentarsi.

Alla prossima lettura.