sabato 10 dicembre 2016

HUNGER GAMES: IL CANTO DELLA RIVOLTA di Suzanne Collins, RECENSIONE LIBRO&FILM

Link alle recensioni dei primi due libri: Hunger Games & Hunger Games: La ragazza di fuoco.

TRAMA:
" Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all'Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno... Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l'Arena sembrerà una passeggiata."

Ed ecco la tanto attesa fine di questa trilogia. Molti l'hanno amata, altri sono rimasti delusi dal finale e altri ancora non l'hanno proprio sopportata fin dal primo episodio. Cosa ne penso io adesso che l'ho completamente finita?  Dichiaratemi pure senza tanti problemi parte del fandom della serie e soprattutto innamorata di Peeta!
Ho preso appunti anche per questo ultimo libro e li sto guardando per mettere insieme le idee e l'unica cosa di senso compiuto che mi viene è BELLO, BELLO, BELLO. Ma, ma, ma.. si c'è un ma, meno dei primi due. Il perchè ve lo dico subito, combattere con clip e vestitini è la cosa più stupida mai sentita. Sono scemi o cosa quelli del distretto 13? La storia si ripete come i primi due, lei è un burattino nelle mani di truccatori e copioni, e lo sa benissimo questo. La maggior parte della guerra si svolge a suon di filmati finti da ambedue le parti. 
Meno male che ogni tanto la vecchia Kat esce allo scoperto e ignora gli ordini facendo mostra di se com'è realmente. Purtroppo questa lagna della tv continua per tre quarti di libro e quando sembra di essercene liberati torna per le ultime battute.
Mi aspettavo  più azione vera, più ribellione da parte della Ghiandaia Imitatrice, ma ha le mani legate dalla presidente e da tutte le rigide regole di quel distretto ospite.
Un'altra leggera pecca è il triangolo. Kat è decisamente confusa e in questo si vede chiaro e tondo. Un pò da uno e un pò dall'altro e io questa indecisione non riuscivo molto a sopportarla, anche perchè si notava che Gale era solo un rimpiazzo momentaneo. Capisco non conoscere i propri sentimenti ma prendere in giro entrambi è troppo. Gale e Peeta meritano decisamente di meglio dell'indecisione di Kat. Tutto questo lo metto in secondo piano se paragoniamo queste cotte adolescenziali alle buffonate di Plutarch e co.
In questo libro Kat è stata decisamente surclassata da Peeta, nonostante i suoi problemini. 
Lo trovato molto più interessante, non che nei primi non lo era stato, ma in questo libro ai miei occhi ha proprio spiccato come personaggio. Gale come sempre non mi ha fatto ne caldo ne freddo. Gli altri evito di nominarli perchè è meglio. Finnick per esempio e qui mi fermo. 
Non posso fare a meno di avere molte aspettative sul film soprattutto per il bacio tra Peeta e Katniss, in quello ho visto chiaramente come lei sceglieva lui finalmente. E' la scena più dolce di tutto il libro, e il film non deve rovinarmela per nessun motivo.
Il finale. Allora in tre parole: sbrigativo, amaro e corto.
Sbrigativo e corto perchè veramente si svolge all'improvviso, i dubbi sono accavallati l'uno sull'altro. Parliamo della morte di Snow diamine, soffocato dalle risate? Ma veramente? E' amaro per la velocità con cui avviene. Vorresti vedere di più del ritorno di Kat, della sua parziale guarigione, parziale perchè non riusciranno mai a togliersi dalla mente quegli orrori. E pensare che c stavano per ricadere. Il finale sarebbe stato meglio raccontato da un narratore esterno, una voce fuori campo per così dire, per poter descrivere al meglio i personaggi, non m piace che c'è solo un accenno da parte di Kat che ovviamente non sa tutto.
Mi piaceva che fosse lei a raccontare non mi mancavano i dettagli, ma in questo finale ci voleva una marcia in più, anzi una voce in più.
Nel complesso è stata una bellissima serie e il mattone che contiene tutti e tre i capitoli sarà mio sicuramente. I primi due rimangono i migliori e su questo non ci piove. Anche se un POV di Peeta non mi dispiacerebbe affatto.
Detto questo è arrivato il momento di parlare dei due film, e di tutte le omissioni fatte e le scene migliori.

*OCCHIO, contiene spoiler!!
            
I FILM: Parte UNO;
Il film parte subito con una Katniss veramente sconvolta, e Finnick che le dice di Annie, anche lei rapita, anche lui non molto in se. La sua visita al distretto arriva poco dopo su richiesta di Plutarch per convincerla a diventare il volto della ribellione.  Questo è l'inizio del film, diverso ma adatto devo dire. I toni sono cupi fin dall'inizio, hanno voluto sottolineare tantissimo il dramma, l'arrivo della guerra per così dire. Devo ammettere, che come i primi due, non si è discostato troppo dal libro dal quale è tratto. Una novità che hanno voluto inserire è stata la presenza di Effie piuttosto che della vecchia squadra di preparatori di Katniss, all'inizio l'ho giudicata una scemenza ma quando ha squadrato la Coin criticandole lo stile non ho potuto che ridere ed essere contenta di vederla. 
E' un volto molto noto nella trilogia quindi la scelta di farla vedere molto prima del previsto è stata azzeccata, proprio perchè non cambia troppo la trama principale. Vediamo alla parte dei video sulla Ghiandaia Imitatrice. Vedere preparare i pass pro e la totale incompetenza come attrice di Katniss è stato ridicolo, ancor peggio che leggerlo. Ma quando arriva al distretto 8 dove finalmente si vede la forza e la volontà che dimorano in lei, li si che vengono i brividi a sentirla! 
Oltre questo ho apprezzato un sacco la canzone che canta poco dopo. Molto più bello che leggere solamente le parole. Sicuramente sarà la mia prossima suoneria. 
E Pollux mi è sembrato molto più dolce che nel libro. Avevo immaginato un uomo musone per via della sua condizione invece mi è piaciuta l'interpretazione.
Veniamo al finale. Durante l'intervista di Finnick ci mostrano il salvataggio di Peeta e gli altri. Finalmente ritrovo Peeta che durante questo libro mi aveva completamente rapito.
Questa prima parte si conclude con la scoperta del depistaggio effettuato su di lui e le torture subite da Johanna che non hanno ancora nominato.
Mi è piaciuto devo dire, abbastanza fedele e come sempre ci mostra alcune parti che non potevamo sapere visto che la narrazione è solo dal punto di vista di Katniss. Devo dire che Gale è stato un pò la tappezzeria in tutto il film, non lo hanno saputo far valere veramente, in fondo poteva essere l'amore di Katniss al posto di Peeta, anche i litigi son stati praticamente ignorati. In poche parole Gale non c'è. D'altronde anche la combattività di Kat per lo più è spenta, la tragedia fa da padrona nel film,  e tutto questo è evidente nel suo comportamento.
Parte DUE.
E veniamo subito alla parte due di questa trilogia. La delusione, cari miei lettori, la tremenda delusione che ho avuto. Un sacco di dettagli tolti, dal meno importante al più significativo. Peeta non si vede che nell'ultima fase del film, non si vedono le scene dove lui piano piano cerca di migliorare adattandosi alla situazione e i suoi litigi con Katniss. Quando incontra Prim e non una ragazza del distretto 12 che conosce Peeta fin da bambini, mi ha inquietato tantissimo, m ha dato grandi speranze per il proseguimento del film e invece? Nulla.Anche Johanna non ha avuto lo spessore che invece è riuscita ad avere nel libro nonostante il solo punto di vista di Kat, ci ha mostrato la solitudine sotto la sua scorza da stronza. Nel film si vede poco e nulla, e quel poco che si vede è totalmente stronza.
Avevo un sacco di speranze per il finale e ripeto la delusione è stata grande, anche perchè la prima parte non era stata così tanto diversa.
Ritornando a Peeta, nel film, nella scena dove si incontrano è stato un vero sadico, e non ha nulla a che vedere con il libro, che m ha preso totalmente, nel film non dice nulla. Inoltre leggendo, vedevamo meglio le sensazioni di Katniss quando lui la feriva con le parole. Devo dire che non mi ha fatto molta impressione come interpretazioni, se escludiamo le scene di forte impatto come la morte di Prim. Insensata fino alla fine.
 Vogliamo parlare dell'allenamento? Dove sia Kat che Johanna si mettono d'impegno per poter andare in missione? SPARITA! Kat prende e si nasconde in un aereo che trasporta medicine. Veramente? Era una parte interessante, dove mostrava il valore di Kat, e l'impegno di entrambe per recuperare il tempo perso. Dove impara una lezione. 
Purtroppo avrei tantissimo altro da dire, ma m fermo alle cose più importanti, non posso attaccarmi alla pelle bruciata di Kat, o a come si dividono per attaccare la villa di Snow o ancora Plutarch che sembra veramente interessato alla rivolta piuttosto che a fare video e pubblicità.
I passi positivi di questo capitolo? Il matrimonio, (anche se questo aveva il difetto di Kat, perchè in questo pass pro che girano lei è veramente un poco allegra ballando con la sorella,) Finnick e Annie sono veramente troppo carini assieme, e la sua fine è stata veramente brutta, e inaspettata non finirò mai di dirlo.
La fine di Snow l'ho preferita nella trasposizione, perchè la gente che gli va addosso per finirla è da applauso! 
La fine dopo questo è breve, nessuna punizione Kat viene lasciata andare a casa senza se e senza ma, di nascosto. Torno sempre ai difetti sembra che lo faccio apposta.
Comunque parlavamo di cose positive. Haymitch che bacia Effie ne vogliamo parlare? E' partita la ship come si suol dire adesso! E' stato il momento epico di tutto il film. Anche il bacio fra Peeta e Kat, che era stato il fulcro del libro, è stato SURCLASSATO da questo bacio inaspettato.
Lui non è finito alcolizzato, e il fatto mi piace di più. Dopo i toni così lugubri, che sono fissati ad usare per i distopici in generale, il finale è roseo, una vera pace, senza incubi. Anche Peeta sembra ormai guarito così come Katniss. 
 Penso che i migliori restano i primi due solamente, questi non sono all'altezza, non hanno saputo farli come si deve. Ormai sono stati fatti, e sono contenta di averli visti almeno una volta. 
Però dovrebbe imparare a essere un pò più fedeli nelle cose. Sia per i personaggi, il filo della storia e i toni .. 
Come al solito i libri vincono !!!! 
Alla prossima recensione!