lunedì 23 gennaio 2017

LE HO MAI RACCONTATO DEL VENTO DEL NORD di Daniel Glattauer


Trama 
Un'email all'indirizzo sbagliato e tra due perfetti sconosciuti scatta la scintilla. Come in una favola moderna, dopo aver superato l'impaccio iniziale, tra Emmi Rothner - 34 anni, sposa e madre irreprensibile dei due figli del marito - e Leo Leike - psicolinguista reduce dall'ennesimo fallimento sentimentale - si instaura un'amicizia giocosa, segnata dalla complicità e da stoccate di ironia reciproca, e destinata ben presto a evolvere in un sentimento ben più potente, che rischia di travolgere entrambi. Romanzo d'amore epistolare dell'era Internet, il romanzo descrive la nascita di un legame intenso, di una relazione che coppia non è, ma lo diventa virtualmente. Un rapporto di questo tipo potrà mai sopravvivere a un vero incontro?
Volevo dare almeno tre stelline. Tre stelline allo stile diverso, all'originalità delle email. Tre stelline per avermi tenuta incollata alle pagine aspettandomi colpi di scena.
E invece.. .. .. ..
NO.
NO!
NO!
NO!
NO!
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
COME PUO' FINIRE COSI' UN LIBRO?
COSA DOVREBBE SIGNIFICARE?
MA FANCULO!

Questa è stata la mia reazione a caldo. Adesso a mente lucida e dopo averci riflettuto tutta la notte intera posso dirvi .. .. ..
..
..
..
..
..
..
VAFFANCULO!.
Non si può far finire così un libro, Non si può illudere così un lettore, che ci sperava a quel dannato incontro. Non c'è un senso a mesi e mesi di email, senza conoscere i protagonisti, ma chi cavolo erano alla fine? 
NO e ancora NO!
Non è umanamente possibile, mannaggia a lui o lei che sia.
Adesso si corre a scoprire con il secondo volume "La settima Onda, se bisogna uccidere veramente lo scrittore barra scrittrice.
Sospendo il giudizio fino a quel momento, fino a che non avrò uno stupido finale, per ora questo si beccherebbe solamente 

stella-immagine-animata-0113
Vedremo se riuscirà a recuperare grazie al seguito.
Alla prossima, e speriamo normale recensione. Alle volte non si può censurarsi!