mercoledì 8 febbraio 2017

Vita segreta di una Book Blogger.

1) Da quanto tempo sei nella blogosfera?
Se non sbaglio  da giugno 2015, ci pensavo da un pò di scrivere un blog ma non sapevo come destreggiarmi. Ora non ho ancora imparato bene ma mi diverto a scriverci le cose che mi piacciono senza badare troppo alle mode.
2) Quando pensi di ritirarti?
Per ora non ci penso. E' più come un diario sulle mie letture, se viene notato o no, non è così importante. Ci tengo ad esprimermi poi quel che ne sarà sarà.
3) Qual è l'aspetto migliore dell'avere un blog?
Parlare. Adoro dire la mia sui libri, soprattutto criticarli, mettermi alla prova e cercare di fare critiche costruttive, soprattutto quando ho a che fare con romanzi italiani e ho la possibilità di confrontarmi con l'autrice. 
4) Qual è l'aspetto peggiore di avere un blog?
Renderlo un pò più noto. Ma è difficile visto il mio modo di fare molto personale e che non segue molto le letture del momento e i gusti che hanno un pò tutti.
5) Una book blogger che adori?
Non ho una book blogger che seguo, gironzolo qua e la tra i tanti blog esistenti, mi faccio venire idee sulle grafiche ma stò ancora imparando. 
6) Con quale blog ti piacerebbe collaborare?
Non saprei, se mai capitasse l'occasione di una collaborazione magari a base di Tag e simili, la farei volentieri.
7) Cosa ne pensi della comunità dei blogger letterari?
Ancora non ne faccio parte purtroppo, spero un giorno di saperne di più
8) Qual è il tuo segreto per avere un blog di successo?
Devo ancora scoprirlo, se qualcuno lo conosce può rendermi partecipe se gli va. Scherzi a parte, ci vuole impegno, costanza, idee e pazienza, molta pazienza. Prima o poi qualcosa si muoverà nella direzione che tu desideri. L'importante è rimanere se stessi e non seguire le masse e le idee di tutti, le solite letture scontate e stra pubblicizzate.
  Alla prossima Lettori