giovedì 6 aprile 2017

ASAMI EXTRA! Confidenze: Harry Potter & Me.


Penso che tutti, chi più e chi meno, amanti e non, conosciate l'occhialuto
maghetto inglese che spopola fra i lettori e gli amanti dei film. Quindi direi
che posso saltare le presentazioni, passando subito a raccontarvi la mia
esperienza!

Quando conobbi Harry Potter, non era ancora il mago più acclamato di
tutti i tempi, in realtà, non se lo degnava nessuno. Mi decisi a comprare il
primo libro dopo aver sentito il commento positivo di una mia amica,
anche se in realtà era già da un poco che lo adocchiavo. Così, supplicai
mia madre (che era facile da convincere quando si trattava di libri) a comprarmelo: andai alla mia libreria di fiducia e lo presi. 
Quel giorno tornai a casa contenta come non mai, senza sapere che quel libro sarebbe
stato un magnifico portale verso un mondo fantastico!

Lessi il primo libro in un batter di ciglia, lo lessi ovunque mi trovassi (in
camera, in macchina, a scuola...),
circondata dai compagni che mi
deridevano perché passavo la ricreazione a leggere (ma io dovevo sapere
dove cavolo fosse la pietra filosofale, e dovevo stare attenta a non morire
nella Foresta Proibita, non avevo mica tempo di stare a fare la cretina per i
corridoi di scuola!). Quando lo finii, felice per le avventure appena vissute
ma triste per la loro fine, cominciai a scalpitare per il secondo: fu in quel
periodo che uscì il primo film e, improvvisamente, come tanti altri libri, Harry Potter divenne un mito!

Arrivata al quarto libro, non ce ne erano più. Disperazione totale!
Ma la cara zia Jo fu allora che pubblicò l'attesissimo quinto volume! Da
allora cominciai a fare la posta al mio libraio di fiducia che,
amorevolmente, appena gli arrivavano le copie del nuovo libro, ne metteva
subito da parte una per me! Di conseguenza ho sempre avuto quella
magica sensazione di essere cresciuta con Harry, Ron, Hermione e tutti gli
altri!
Ovviamente vidi anche i film e collezionai svariati oggetti come: penne,
quaderni, scacchi, stickers, spille, giratempo (sfortunatamente non
funzionante), bacchette, sciarpe, e tanto altro ancora!
Ammetto che Harry Potter è uno dei libri che più mi è rimasto nel cuore!
Lo adoro! Rimanendo però dentro certi limiti! Però sì, quando sono stata a
Londra, nessuno mi ha impedito di fare un salto a King's Cross e,
soprattutto, agli Studios.

Consiglio: se non lo avete mai letto, fatelo. Per quanto possiate essere
pieni di pregiudizi nei suoi riguardi. È un libro profondo e sempre in piena
evoluzione: dal primo libro in cui Harry è solo un bambino, fino all'ultimo,
in cui è un adulto! E non è un libro per bambini, come molti sostengono, è
un libro per tutti. Leggendolo potreste scoprire tanti lati profondi e
significativi che, non facendolo, non potrete mai arrivare a toccare e
sentire!

Scriveteci nei commenti il vostro primo incontro con Harry Potter e cosa
ne pensate! Sono curiosa! E siccome ognuno ha i propri gusti e noi siamo
aperte a qualsiasi opinione, scrivete anche se non vi piace, spiegandocene
il motivo!



Pagina Facebook di Asami sul mondo Japan, Nerd e quant'altro: